Domande frequenti

    Quanto può essere lo spessore minimo dello pneumatico?

    Con uno spessore di 4 mm gli pneumatici non aderiscono più molto bene sull´asfalto, soprattutto sul bagnato, essi, allora, possono perdere il contatto con la strada e l´autoveicolo non è più conducibile e frenabile. Per questo motivo Le consigliamo di non aspettare fino al momento in cui lo spessore arriva ad una profondità di 1,6 mm (com´è ancora permesso dalla legge!) per cambiarli. Gli pneumatici estivi dovrebbero avere lo spessore di 2- 2,5 mm, mentre quelli invernali dovrebbero essere cambiati ad uno spessore di battistrada di 4 mm. Il punto in cui bisogna misurare lo spessore del battistrada si trova tra le scanalature: è il punto più profondo della scanalatura di cui bisogna tener conto durante la misurazione! Rialzi e rinforzi sul battistrada e sui suoi lati non hanno importanza nella valutazione della misurazine dello spessore. Gli indicatori di consumo TWI (Tread Wear Indicator- oppure altri tipi di segni) sono posti sui lati degli pneumatici, se si segue la freccia, si può vedere, che in questa parte degli pneumatici il profilo non è molto profondo. Ciò è fatto con proposito, poiché in tal modo, se gli pneumatici sono consumati al massimo (quindi, i 1,6 mm previsti dalla legge), queste parti sono ben visive (sulla superficie)- il limite massimo di usura è raggiunto. Non è consigliabile arrivare a tal punto, alcuni test hanno dimostrato che già al di sotto di 3 mm l´aderenza diminuisce, e soprattutto sul bagnato!





    Usiamo i cookie. Utilizzando la pagina acconsente al loro impiego.
    OK